Topic avviati nel forum

Stai visualizzando 15 topic - dal 1 al 15 (di 53 totali)
    • Discussioni
    • Partecipanti
    • Risposte
    • Ultima risposta
    • Estetica in IEO Care tutte, segnalo, per chi fosse in cura in IEO, che al primo piano di IEO1 c’è un centro benessere dedicato alle donne in terapia. Io andrò oggi post chemio a farmi mettere in sesto le unghie stressate dai taxani. Vi farò sapere le impressioni dopo il trattamento, per ora anticipo che la persona in reception è simpatica, garbata e molto disponibile. A dopo per l’aggiornamento.

      Iniziato da: beba2010 in: La cura del nostro aspetto

    • 5
    • 11
    • 13/01/2022 at 08:46

      stella-marina

    • aggiornamento Apro un nuovo post, perché quello precedente ormai aveva la mole di un elefante sovrappeso, con tutte le terapie cambiate negli ultimi anni. Sarò telegrafica, per chi non si fosse sorbita i precedenti romanzi: sono ammalata da oltre quindici anni, metastatica da dodici (ossa, linfonodi, tessuti molli e fegato, non tutte insieme contemporaneamente, ma, insomma, un bel repertorio), sono sempre stata ormonale (quattro - boh - biopsie nel corso degli anni lo confermano), ho fatto terapie di tutti i tipi, ormonali classiche, radioterapie abbondanti e sparse, chemio metronomiche, chemio in vena, ormonali furbe. Attualmente docetaxel (taxotere) 75% ogni tre settimane. E la notizia di oggi è una PET davvero pazzesca, che vede (e pure diminuita) la mia lesione ossea che mi accompagna da 12 anni e nulla d'altro. In particolare, il fegato - che sei anni fa decideva di ospitare secondarismi, buttandomi psicologicamente sull'orlo del precipizio - non presenta captazioni. Viviamo, ragazze, e viviamo e viviamo e viviamo! 1 2 3

      Iniziato da: beba2010 in: La malattia avanzata

    • 28
    • 33
    • 03/01/2022 at 21:23

      Love 13

    • giochetto natalizio alternativo è da un po' che parliamo solo di malattia, esami, operazioni e marcatori... ci vuole qualche distrazione! propongo un giochetto natalizio. scrivete un regalo folle che vorreste ricevere (qualcosa di impossibile ma non politicamente corretto, quindi VIETATE pace nel mondo, guarigione dal cancro eccetera; ammessi viaggi su Marte, biglietti superenalotto vincenti, borse da 700mila milioni e quello che vi pare: non arriverà nulla lo stesso, ma almeno ci facciamo qualche sorriso). comincio io: uno chef tristellato incatenato nella mia cucina per i prossimi dieci anni con la spesa già pronta. 1 2

      Iniziato da: beba2010 in: I nostri Pensieri

    • 17
    • 25
    • 11/12/2021 at 18:22

      mauraanna

    • I famosi rimedi casalinghi Non sapevo esattamente dove sistemare questo post, che vorrei però rimanesse “aperto” per consentire a tutte/i di aggiungere le proprie esperienze, che credo siano davvero interessanti anche per chi entra per curiosare il “nostro mondo” senza magari avere il coraggio di iscriversi. Tutti i nostri farmaci e i trattamenti a cui siamo sottoposte hanno effetti collaterali, che possiamo patire più o meno, e ai quali possiamo tentare di porre, almeno in parte, rimedio. Non mi riferisco a prescrizioni modulate sulla nostra specifica situazione, magari formulate da medici (si spera) che affiancano i nostri oncologi, ma proprio ai famosi “rimedi della nonna” che inaspettatamente si rivelano molto efficaci per eliminare o ridurre i fastidi derivanti da chemio, radio e trattamenti farmacologici vari. Non sempre i nostri oncologi sono “sul pezzo”, in materia. Comincio io con tre dati, da esperienza diretta: - aloe pura al 99% per prevenire gli arrossamenti da radioterapia. Da mettere abbondantemente ogni sera prima del trattamento sulla zona interessata (alla radio ci si deve presentare con la pelle perfettamente pulita); - zuppa di miso contro i disturbi intestinali, per me vero toccasana per rimettere a posto la panza; - pediluvi in acqua e bicarbonato per gli effetti collaterali di farmaci tipo Capecitabina (ma anche Abemaciclib si fa un po’ sentire, da quelle parti). In una settimana le screpolature migliorano moltissimo, e anche le eventuali “rigature” sulle unghie. Non trascuriamo la benefica conseguenza per cui, mentre siete con i piedi a mollo, mariti / conviventi / figli sono obbligati a sbrigarsela da soli, perché voi non vi potete muovere. Aggiungete i vostri trucchi che usate, o avete usato, per ridurre i fastidi, e chiedete se non sapete come fare: molto probabilmente qualcuno ci è già passato.

      Iniziato da: beba2010 in: Cure complementari, naturali, olistiche

    • 2
    • 12
    • 25/10/2021 at 17:32

      scarlet

    • Qualche appunto per la radio Vedo che nel nuovo forum non abbiamo ancora parlato di terapie... sarà che siamo ancora poche, sarà che bisogna rompere il ghiaccio... comincio io a parlare di radio, che ho frequentato in lungo e in largo (normale, stereotassica, cyberknife, potrei quasi scriverci un libro) e sulla quale credo di poter dare qualche consiglio.  Primo, non è dolorosa, proprio per niente. Secondo, la scocciatura maggiore è il dover andare avanti e indietro per x giorni di fila: quello è davvero stancante, e anche stare “immobili-veramente-immobili” nei pochi minuti di trattamento. Terzo, le radio “concentrate” tipo stereotassica possono dare qualche mal di testa, e calo delle difese immunitarie nei giorni successivi. Quarto, non tutte le pelli reagiscono nello stesso modo, in ospedale sicuramente danno indicazioni per creme (tipo ViteF) ma io ho sempre trovato fondamentale mettere aloe vera ogni sera nel punto del trattamento: riduce molto gli arrossamenti e aiuta la pelle. Quinto, la radio funziona benissimo. Si fa sul seno post operazione e si usa in particolare per le metastasi ossee (quelle litiche, che tendono a erodere l’osso), che sterilizza e permette la riduzione del dolore, se presente. C’è cyberknife anche per le lesioni epatiche, ma di quello non scrivo perché non sono pratica. A disposizione per paure dubbi preoccupazioni ansietà 1 2

      Iniziato da: beba2010 in: Radioterapia

    • 1
    • 18
    • 23/10/2021 at 11:21

      fede21

    • giornata nazionale del cancro al seno metastatico https://www.corriere.it/salute/sportello_cancro/20_ottobre_13/istituita-giornata-nazionale-tumore-seno-metastatico-anche-italia-si-celebra-13-ottobre-a176d588-0cae-11eb-9132-b1bfc55a3cab.shtml oggi è la giornata dedicata al "nostro" quarto stadio. quarantamila donne circa, mica poche. importante che si cominci a pensare a un'attenzione più mirata, a corsie preferenziali (in parte mi risultano già esserci), alla presenza di psico oncologi

      Iniziato da: beba2010 in: Parlano di noi

    • 2
    • 4
    • 13/10/2021 at 16:00

      aster

    • Riflessione. Davvero è meglio il day hospital? Alcuni giorni fa, su una rivista di ampia diffusione (IoDonna del Corriere) ho letto un breve articolo che esaltava il fatto che l’operazione di quadrantectomia venga sempre più effettuata in day hospital, consentendo alla paziente di rientrare immediatamente a casa e limitando l’impatto emotivo dell’intervento. Ci ho pensato un po’ e non credo di essere d’accordo. A parte il fatto che il day hospital rispetto al ricovero consente soprattutto all’ospedale di ottimizzare le risorse, c’è secondo me un altro aspetto da considerare. Una dimissione immediata comporta tornarsene a casa con un bel fastidioso drenaggio che nei primi giorni non è facile da gestire, e poi, secondo punto, dopo un intervento io preferirei essere circondata da medici e infermieri, più che da familiari che mi vogliono bene ma certo non saprebbero gestire adeguatamente eventuali problemi. Il mio intervento risale a quindici anni fa, avevo fatto anche la dissezione ascellare e quindi faccio poco testo, ma mi piacerebbe sapere cosa ne pensate.

      Iniziato da: beba2010 in: I nostri Pensieri

    • 9
    • 10
    • 06/09/2021 at 18:12

      Bina6

Stai visualizzando 15 topic - dal 1 al 15 (di 53 totali)