Forums Off topic Libri

Stai visualizzando 5 post - dal 16 a 20 (di 20 totali)
  • Autore
    Risposte
  • #13885
    frafra
    Partecipante

      Grazie Tessa il mio compagno me lo ha regalato proprio oggi perché non sono giorni proprio facili. Io ero un po’ perplessa e invece mi hai fatto venire voglia di leggerlo. Stasera lo comincio

      #13901
      Epi77
      Partecipante

        Anche a me intriga e vorrei leggerlo, perchè mi piacciono molto il suoi film.

        Anche se con “Allacciate le cinture” non smettevo più di piangere.

        Di solito non riesco a leggere molto, ma in questo periodo di chemio  leggere mi permette di “vivere anche altre vite” e sto leggendo un po’ di tutto.

        #13903
        Crimi
        Partecipante

          Finalmente io ho iniziato L’inverno dei leoni, la seconda puntata della saga dei Florio. Stessa sensazione di quando ho letto il primo, un po’ di tempo fa: lettura molto scorrevole, scrittura che sembra quasi una sceneggiatura, grande lavoro di ricerca d’archivio e possibilità di sapere di più su un periodo e su una famiglia tanto determinante per la mia città, Palermo, e non solo. Devo dire che capisco il successo che ha riscosso. A voi piace il lavoro della Auci?

          #13907
          aster
          Partecipante

            Ho da poco finito due libri che mi sono piaciuti molto e anche molto diversi tra loro anche solo per ambientazione, uno al sud Italia e l’altro nella mia città, a Torino. Il primo è Lena e la tempesta di Alessia Gazzola, mi ha colpito la scrittura vivace, al di là della trama è un romanzo intrigante che scorre veloce e riserva colpi di scena. Il secondo è di Alice Basso, Il Grido della Rosa. Ambientato negli anni 30 fa conoscere aspetti della vita quotidiana che spesso i libri di storia tralasciano e la protagonista, una detective per caso, è davvero straordinaria, una femminista italiana ante litteram nella sua semplicità e nella difficile quotidianità del periodo fascista.
            Per il resto, il mio scrittore preferito è sicuramente Simenon, non quello dell’ispettore Poirot, ma quello dei romanzi esistenziali che sfornava con velocità ineguagliabile. Non ce la farò mai a leggerli tutti 🤣🤣🤣

            #14165
            beba2010
            Moderatore

              sto colmando una lacuna culturale leggendo Il circolo Pickwick di Dickens (ne è uscita una nuova traduzione da poco). è bellissimo!

            Stai visualizzando 5 post - dal 16 a 20 (di 20 totali)
            • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.