Forums La nostra Famiglia

Stai visualizzando 15 topic - dal 1 al 15 (di 17 totali)
    • Discussioni
    • Partecipanti
    • Risposte
    • Ultima risposta
    • matrimonio ieri è stata una giornata molto emozionante. Si è sposata la figlia della nostra cara, carissima renee. Forza60, guenda, Poppy66, Bif e io eravamo commossi a festeggiare con lei. Perché certi legami non si recidono neanche volando via.

      Iniziato da: beba2010

    • 4
    • 4
    • 29/06/2021 at 19:36

      Eli75

    • Gatti e terapie Ragazze care, a volte dimentico di vivere in una situazione un po' speciale e allora faccio cose che poi mi fanno venire dubbi. E quindi ricorro a voi 😍 Da qualche mese ho preso una casa in campagna per qualche mese e ne ho approfittato per prendere una gattina. Diciamo che tendenzialmente vive fuori ma stavo pensando, al ritorno in appartamento, di portarla a casa (in alternativa ho trovato una collocazione in una masseria di amici). Oggi però durante la terapia (faccio terapia con i monoclonali trastuzumab e pertuzumab) un'infermiera mi diceva di chiedere all'oncologa se questa convivenza e fattibile. Mi sapete dare informazioni? (Sono sicura che se chiedessi mi direbbr di darla via 😢)

      Iniziato da: kay74

    • 4
    • 7
    • 23/06/2021 at 17:02

      Bina6

    • 35 ANNIVERSARIO DI MATRIMONIO Carissime ieri io e il mio Antonio abbiamo festeggiato il nostro 35 anniversario, io al mattino mi sono fatta un bel cocktail in vena (3 chemio) ma siamo riusciti a rendere speciale la giornata come meritava, mi ha regalato una bella fucsia conoscendo la mia passione per il giardinaggio, e poi abbiamo goduto di tante piccole cose quotidiane, perché il matrimonio è speciale nelle piccole e grandi cose! Un abbraccio a tutti!!!❤️

      Iniziato da: katya

    • 10
    • 13
    • 04/06/2021 at 23:58

      katya

    • M. Non c’è più M. Non c’è più Se n’è andata ieri Ho passato con lei alcuni dei momenti più belli della mia giovinezza C’eravamo poi ritrovate nella malattia Qualche telefonata qualche messaggio lei aveva appena finito la chemio e si doveva operare e io stavo invece iniziando. Dopo l’intervento era sparita di nuovo, ho provato con un messaggio, ma senza insistere. L’ho ritrovata solo dopo due anni proprio qui sul forum, riconoscendola subito per come scriveva leggera nonostante la pesantezza pazzesca del suo percorso. Ho sperato per lei fino alla fine, che ci fosse un modo, che ci fosse ancora tempo, ancora una speranza. Di non perderla. Non ho mai trovato le parole per definirla, non trovo ora le parole per salutarla, So solo che mi piaceva... lei così diversa, così libera So che le volevo bene, che le ho voluto bene Sono abbracciata ora ai miei ricordi, al nostro passato. un ultimo ballo cara splendida M.

      Iniziato da: Bina6

    • 9
    • 11
    • 05/02/2021 at 17:14

      aster

    • Notizie Carissime Dure, essendo iscritta da pochi mesi, in questi giorni di festa e con un po’ più di tempo a disposizione  mi sono messa a rileggere le storie di vita nei post meno recenti. Ho conosciuto così le storie di tante di noi con i vari momenti di speranza, apprensione, ma anche di gioia. Tra i numerosi racconti mi ha molto colpito la storia di nonmollo68, che circa un anno fa aveva richiesto il supporto di tutte per affrontare un momento difficile. Non ho poi trovato un seguito... Non vorrei sembrare inopportuna ma vorrei tanto ci desse notizie di lei... sentirla così affranta in quel momento mi ha fatto sanguinare il cuore. un caro saluto a tutte e che il 2021 ci porti controlli sereni!

      Iniziato da: aster

    • 2
    • 2
    • 05/01/2021 at 20:37

      mauraanna

    • Nel ricordo di Alessandra La vita molte volte ci pone di fronte a delle sfide a cui non possiamo sottrarci. E così dopo 115 chemioterapie, 10 radioterapie e 3 interventi chirurgici, il 26 gennaio di quest'anno , si è spenta mia moglie Alessandra all'età di 61 anni. La nostra è stata una bellissima storia d'amore, vissuta intensamente, fondata sul rispetto e la fiducia reciproca . Un immenso desiderio di dare e ricevere amore , sempre uniti nella buona e nella cattiva sorte. Ci siamo conosciuti giovanissimi. 14 anni lei , 16 anno io. Da quel sabato sera, è scoccata una scintilla che non si è più spenta e che mai si spegnerà. Alessandra ha combattuto con forza e coraggio la sua battaglia per la vita, sapendo che i suoi affetti più cari Stefano e Lorenzo non l'avrebbero mai lasciata sola. Anche nei momenti più terribili e drammatici della malattia ,Alessandra  ha sempre sorriso a tutti quelli che le hanno voluto bene e non solo. E' riuscita a ringraziare anche una dottoressa  che le aveva fatto le corna, solo perchè le aveva chiesto un suo parere personale su quale terapia affrontare. Era sempre gioiosa , buona ed altruista, perchè era bella dentro, dal cuore aperto e generoso, pieno d'umanità. Nel suo percorso di sofferenza abbiamo anche incontrato delle persone speciali che l'hanno incoraggiata ad assaporare la vita, evitando di concentrarsi sulla malattia, ma di pensare a tutto quello di bello che potevamo fare ancora insieme. In particolare una dott.ssa dell' Istituto Europeo Oncologio di Milano, dove Alessandra è rimasta in cura per quasi 12 anni,è stata il suo faro, la sua luce.  Con la sua dolcezza , la sua disponibilità ha messo al primo posto l'ammalato e non la pura logica del profitto.  Le ha trasmesso una carica di positività che le ha permesso di lottare con la gioia nel cuore. Mi piace pensare che ci sia un disegno soprannaturale che il Padre Celeste ha per ciascuno di noi, e che non sempre riusciamo a comprendere. Nella sofferenza e nel dolore , ho scritto questa raccolta di poesie, che viene dal profondo del mio cuore. E' un piccolo miracolo d'amore in ricordo della mia Sandrina, come mi piaceva chiamarla.  E così segregato a casa per tre mesi a causa della pandemia, scoppiata subito dopo che Alessandra mi aveva lasciato, ho scritto queste poesie, e ho disegnato un fiore per ogni poesia , con i pastelli che mi aveva regalato vent'anni prima. Alessandra amava la natura e in particolare i fiori che curava con passione .  Ogni volta che un'orchidea o un ibisco fioriva , il suo viso si illuminava d'immenso come quando parlava di nostro figlio Lorenzo. Sono attimi, momenti, sensazioni e sentimenti che si intrecciano tra di loro e danno vita ad un mosaico di emozioni che descrivono la nostra storia d'amore.  Il libro s'intitola " IL TUO SORRISO ALLA VITA ".  Il sorriso di Alessandra e' stato  la mia ispirazione per le poesie, e sarà la mia ispirazione a non rimanere solo a vivere la sofferenza, ma a ricercare la solidarietà con le persone che vorranno aprire il loro cuore e fare un buon gesto d'umanità e cristianità verso il prossimo che soffre. Aiutare e donare con il cuore ci aiuta a vivere meglio, ad essere in pace con noi stessi, assaporando quel sentimento vero e profondo che nessun essere umano può fare a meno: l'amore. A mie spese ho stampato 5000 copie in vendita a 10 euro/cd. Quando avrò realizzato l'intera vendita, farò una donazione di 50.000 euro all'I.E.O.  di Milano, per la ricerca sul cancro, alla Divisione di Ginecologia Oncologica .  In quell'occasione , quando consegnerò la donazione, mi piacerebbe organizzare un breve incontro, con tutte le persone dell'Istituto che hanno curato o conosciuto Alessandra, e l'hanno fatta sorridere in un contesto dove la sofferenza e la disperazione sono tangibili sul volto delle persone sofferenti.  In particolare mi piacerebbe ringraziare le dott.sse della Ginecologia, della Radiologia, della Tac , della Pet, le infermiere, le segretarie , ma anche l'addetto alla reception, al bar , alla vendita dei giornali.  Tutte quelle persone che hanno contribuito a incoraggiare Alessandra a non mollare mai. Ringrazio sin d'ora la solidarietà di tutti coloro che  appoggeranno il mio ambizioso progetto, che mi dà la forza di andare avanti: fare qualcosa per Alessandra, è come sentirla ancora vicino a me a rincuorarmi e a sostenermi nel mio nuovo percorso di vita. Vista la finalità della donazione, sostenere il mio progetto significa sostenere la ricerca per  tutte le donne che combattono o combatteranno la loro battaglia per sconfiggere la terribile malattia del carcinoma ovarico. Grazie di cuore. Vi abbraccio tutti. Con affetto e riconoscenza , per sempre . Stefano e Lorenzo

      Iniziato da: alelor

    • 6
    • 8
    • 25/11/2020 at 13:52

      rosa53

    • la nostra dolce renee questa strana primavera anticipata e subdola si è portata via la dolce Renee. Una graziosa sciuretta milanese, ho pensato di lei quando l'ho conosciuta ormai parecchi anni fa, di quelle sempre perfette in tailleurino e tacco appena accennato, da vera nordica un po' rigida e guardinga. Renee era una di quelle persone capaci di avvolgerti, appena scopriva di potersi fidare, geniale e sempre, sempre disponibile e affettuosa. E ogni volta ti sorprendevi, per le tante cose che faceva per gli altri (mai dette, sempre scoperte per caso... ma dov'eri ieri? e poi, dopo anni, saltava fuori che - già in condizioni di salute precarie - cucinava alle mense dei poveri, o passava le domeniche nei ricoveri per anziani a portare conforto) e per come la sua fede, vera e sentita, non fosse esibizione o abitudine, ma vero dono. ho avuto la fortuna di essere uno di questi - tanti - altri a cui lei si è dedicata, l'ho vista resistere come una leonessa alla lenta erosione della malattia, sorpresa io stessa almeno in un paio di occasioni dalla sua meravigliosa resilienza. con la vita non si vince mai, ma tu, cara, carissima Renee, la tua l'hai resa davvero un tesoro inestimabile.

      Iniziato da: beba2010

    • 11
    • 15
    • 19/06/2020 at 20:13

      Eli75

    • Anche mio marito… Ora è davvero troppo. ..Non so come fare! Hanno trovato a mio marito un nodulo al testicolo. Quasi sicuramente è un tumore. Lo opereranno al san Raffaele a Milano entro 15 giorni.  Lui è il mio amore...In questi anni ho fatto di tutto per proteggerlo dal dolore per colpa della mia malattia. ..ma ora non so dove sbattere la testa! Non riesco nemmeno a piangere. .Mi sento solo che non so se ho abbastanza forza per affrontare tutto questo.  Ho perdonato il signore per me...ma ora ? Io ho 40 anni lui 39..ma che cazzo di vita è questa? Nelle mie preghiereho sempre chiesto di proteggere almeno lui...che io sarei stata forte...E ora non so più davvero cosa fare...Così è troppo sconvolgente. ..troppo troppo 1 2 7 8

      Iniziato da: uffola

    • 28
    • 116
    • 09/06/2020 at 13:52

      barbi72

    • Un pensiero per Niki Care tutte Ho riflettuto a lungo se scrivere questo post oppure no e non so ancora se faccio bene. Mi aveva colpito la storia di Niki, una nostra compagna di malattia. Non leggendo più sue notizie nel forum, le ho scritto un messaggio. Mi ha risposto il marito. Niki se ne è andata il 9 febbraio. Volevo dedicarle un pensiero qui, dove lei ha cercato conforto e speranza.  E a noi che siamo ancora qui a lottare, auguro tanta forza e coraggio per andare avanti, giorno per giorno. Nonostante tutto.

      Iniziato da: patrilu

    • 12
    • 15
    • 21/05/2020 at 17:17

      Eli75

    • Donna Ciccia un delicato e affranto pizzino, ieri, mi ha fatto sapere che Donna Ciccia è volata verso altri lidi. il nostro Don spero sappia quanto affetto potrà sempre trovare da queste parti, quanto sia stato bello leggere e percepire, in ogni riga dei suoi post, l'immenso legame che lo univa alla sua amata A. la nostra stramba, feroce, assurda e deliziosa vita vale la pena almeno per i meravigliosi incontri che ci riserva, e quello tra Don Ciccio e Donna Ciccia sicuramente ha illuminato la vita di entrambi. Grazie per averlo condiviso con noi, e ti aspettiamo a braccia aperte ogni volta che vorrai passare a salutarci. 1 2

      Iniziato da: beba2010

    • 17
    • 19
    • 06/03/2020 at 17:17

      rosa53

    • Un anno senza di te Un anno fa, come oggi, ci lasciava la mia mamma, dopo alcuni mesi durissimi trascorsi in ospedale, sballottata in vari reparti senza riuscire ad arrivare ad una diagnosi certa, se non pochi giorni prima che morisse.. Poi, quanto “certa”, non saprei. Ad ogni modo non è certo in questo post che intendo recriminare o ricordare quei giorni difficili per tutti noi. Io voglio ricordare la mia mamma, una persona straordinaria, che mi manca ogni giorno di più. Mamma, ti sei portata via un bel pezzo del mio cuore, niente è più lo stesso senza di te. Ogni giorno sei nei miei pensieri, ogni notte nei miei sogni.. Ragazze, è durissima.. so che mi capite.. 1 2

      Iniziato da: gretel

    • 12
    • 16
    • 17/02/2020 at 17:35

      gretel

    • Oggi Oggi ho avuto, ancora una volta, la conferma di come questa infida e spietata malattia mi abbia arricchito la vita, grazie a questo forum. Oggi sono stata invitata a un “aperitivo rinforzato” a casa di Poppy, e oltre alla sua bella famiglia - compreso l’adorabile cagnetto meticcio adottato l’anno scorso - c’erano gli altri componenti di una delle mie “famiglie” più care: Forza60, Guenda, Bif. Con noi anche P., marito della nostra adorata Veromuffin (per chi ricorda il vecchio forum, quella bellissima ragazza con una giacca giallo limone in una foto di raduno milanese), e M., figlia della nostra cara Renee. E sempre, ogni volta, ho la sensazione che “tra noi” si arrivi a un livello di condivisione e di empatia che fatico ad immaginare anche con gli amici più stretti. Non abbiamo bisogno di parlare di malattia o di controlli, ci capiamo senza parole, e sappiamo di esserci sempre gli uni per gli altri, in un legame nato dalla notizia scioccante del cancro, passato attraverso tragedie e sul quale, lo scrivo con orgoglio, abbiamo costruito tanto. Forse questo è uno dei trucchi per apprezzare questa stramba e imprevedibile vita: scoprire grazie a belle persone che anche l’esperienza più cupa può regalarci moltissimo.

      Iniziato da: beba2010

    • 5
    • 6
    • 12/02/2020 at 21:28

      lili

    • Ipocrisia Non sopporto proprio quei parenti che non si sono nemmeno degnati di chiederti come stavi, figuriamoci se avevano tempo e voglia di starti accanto nel peggiore momento della tua vita, non li senti da 4 fott..i anni...E ora si azzardano ad invitarti al battesimo del loro bambino! Mi hanno lasciato sola la prima volta e pure la seconda. ..Perché pensano che io ora avrei voglia di condividere con loro un momento di gioia?...E in questi anni Dove diavolo erano? Sono stata chiusa in casa 8 mesi senza praticamente uscire se non per andare in ieo e non hanno avuto un minuto per me... Sono solo ipocriti ed egoisti... A volte sapete penso a chi vorrei al mio funerale..immagino un po' tutto e un pensiero ricorrente è la lettura di un papiro di lettera scritta da me e indirizzata a chi più amo e so che sta piangendo e poi ogni volta penso di concludere dicendo : a chi non è stato menzionato non so nemmeno perché sia qui..E dico che bisognerebbe ridere con i vivi e non piangere i morti...E Come non si è trovato il tempo di ridere con i vivi non vedo perché trovare il tempo per piangere i morti...tanto non ti sentono più ora! 1 2

      Iniziato da: uffola

    • 13
    • 21
    • 08/05/2019 at 19:19

      georgette86

Stai visualizzando 15 topic - dal 1 al 15 (di 17 totali)
  • Devi essere connesso per creare nuovi topic.