Forums Le nostre storie gilli hope ricomparsa

Stai visualizzando 15 post - dal 421 a 435 (di 632 totali)
  • Autore
    Risposte
  • #17711
    serena62
    Partecipante

      Scusa Gilly forse sono stata inopportuna ma volevo alleggerirti un pochino, il port io ce l’ho da 10 anni nessun problema x metterlo mi fecero un pizzico di anestetico locale e proprio non sentii nulla pure io vene piccole introvabili, forse ha optato x la chemio perché sapevo che non possono ritrattare con la radio zone già fatte e forse il malefico e vicino a quelle

      #17712
      gilliHope
      Partecipante

        Grazie amiche mie per il vostro sollecito esserci, ne ho gran bisogno.

        E grazie anche per le notizie sul port. Serena, davvero ce l’hai da dieci anni? E non ti dà fastidio? Non sei stata inopportuna per niente, parlando di giro di valzer della radio…era quello che speravo, ero pronta a ballare, ma non è stato possibile attuare questa risoluzione.

        E vabbè, sto cercando di metabolizzare questa realtà che mi si ripresenta per la terza volta, dopo un iniziale pianto disperato che ha coinvolto anche mio marito, mi sto rimettendo elmo e corazza e già sto pensando di andare dal parrucchiere per tagliare i capelli che erano ricresciuti belli lunghi sulle spalle…..ari-taglio alla maschietta che tutto sommato mi piace, e sarà il primo passo per affrontare quella che non avrei voluto neanche rinominare…..ma che adesso devo riconsiderare come il mio salva-vita.

        Insomma….mi tocca!!!

        Gilli, che vuol rimettere insieme i pezzettini con l’Attak del coraggio.

        #17713
        Francesca
        Partecipante

          Gilli, sei impareggiabile! Vincerai anche stavolta, con il port poi potrai nuotare, fare bagno, doccia, in tranquillità. A me, essendo molto magra, quand’ero in costuma si vedeva, ma sembrava una banale cisti .  Ad ogni modo me ne fregavo altamente e ho fatto fatica a decidere di toglierlo, vuoi per scaramanzia o per chissà cos’altro. Alla fine ho ceduto alle insistenze dell’oncologa. Una mia amica l’ha tenuto cinque anni e poi se l’è fatto dare e lo tiene in una scatola per ricordo. Dice che ha fatto parte di lei per tanto tempo e le dispiace liberarsene.

          #17714
          serena62
          Partecipante

            <p style=”text-align: left;”>Si Gilly ce l’ho addosso da 10 anni e anche se non lo uso da molto avendo una chemio orale non vogliono toglierlo perché tanto per loro sono  una predestinata a rifare chemio in vena e va beh e solo la rottura di farci un lavaggio ogni tre mesi. Rifare una chemio e una botta però hai ragione e un salvavita e noi vogliamo vivere ancora parecchio anzi parecchissimo</p>

            #17715
            Picchio
            Partecipante

              Gilli cara,  pensa al dopo…passata sarà la tempesta, un passaggio tempestoso ma probabilmente risolutivo (non intraprenderebbero una strada così non ci fosse certezza del risultato).

              Se ci sei passata una volta sai che potrai passarla una seconda.  E poi….e poi veniamo tutte a roma a trovarti!!!

              #17716
              NonnaL
              Partecipante

                Ma che bella idea Picchio! Con Gilli da guida turistica sono sicura sarebbe fantastico! Non mettiamo limiti alla fantasia, sognare si può e si deve, soprattutto in certi brutti momenti.

                Forza Gilli, tifiamo tutte per te!

                #17717
                Eli75
                Partecipante

                  Gilli eccomi!
                  La batosta e’ grossa – inutile nasconderselo – ma la chemio salva la vita, tu già lo sai .. prendi i pezzettini ed un poco alla volta ri-incolla tutto assieme per bene.

                  Io ho portato il PICC x la chemio ma conosco amiche che hanno usato il port e ne sono state felicissime, avendo preservato le vene.

                  Ti stritolo poco per non far cadere altri pezzettini 🫶🏻

                  Eli

                  PS. Che poi lo sai … la tua colla siamo noi dure ! Daje tuttaaaa

                   

                   

                  #17718
                  kay74
                  Partecipante

                    Cara Gilli, quanto avrei voluto avere notizie più lievi. Ma ahinoi la nostra strada è spesso in salita.
                    Come al solito sapremo affrontare queste salite un passo alla volta e voglio rassicurarti sul primo passo, il Port, che io “indosso” da 4 anni e che benedico la mia oncologa di avermelo proposto quando non si sapeva ancora che fossi metastatica ma era previsto un lungo periodo di chemio.

                    Interventino molto rapido in anestesia locale e nessun fastidio.
                    Forza Gilli cara, siamo qui con te.

                    #17719
                    mauraanna
                    Partecipante

                      Coraggio Gilli,

                      non disperare, vedrai che la cura sarà risolutiva.Ho portato il pott per cinque anni  anche ben dopo il termine della chemio,  per scaramanzia non volevo toglierlo,  poi l’oncologo mi ha convinto e  l’ho rimosso…l’inserimento è  un intervento in anestesia locale, toglierlo e’ stato veloce, l’ho portato con me ovunque, anche in aereo e per viaggi mto lunghi,  non ha controindicazioni e puoi fare proprio tutto..ed è praticamente invisibile.  Sai gia’ che cosa ti hanno proposto?

                      Gli effetti collaterali sono comunque gestibili e poi magari ti propongono

                      un trattamento  che non implica  la caduta dei capelli..

                      Ti abbraccio forte forte..

                      #17721
                      gilliHope
                      Partecipante

                        Le vostre belle parole mi stanno nutrendo, care compagne di cordata, siete molto presenti ed affettuose, e di questo ho bisogno. Come dice Eli la colla Attak per rimettere insieme i pezzettini in cui mi sento frantumata, siete proprio voi.

                        In effetti anche con una gran volenterosa dose di auto-training sto elaborando e semi-accettando la realtà di quanto mi aspetta.

                        Intanto ieri, davanti allo specchio del bagno, ho preso un paio di forbicione e zac ho dato un taglio netto alla mia lunga chioma…è venuta fuori una acconciatura smozzicata e poco probabile, ma tanto ho già parlato col mio parrucchiere che in previsione della mia prima chemio (nel 2014), mi rasò a zero…stavolta mi farò fare un taglio alla maschietta in attesa che le ciocche precipitino a terra….ed ho cercato su internet una varia scelta di parrucche, o forse telefonerò al simpatico ragazzo che mi vendette ben due parrucche (ormai malconce) per la prima e la seconda chemio. 

                        Insomma sto preparando il campo alla pelata in fieri, e sto cercando anche di riscovare il berrettino che usavo in casa per nascondere alla vista la boccia nuda….

                        Mi concentro sull’effetto alopecia per non pensare a quello più serio delle energie che perderò, dei dolori muscolari alle  gambe, alla Tachipirina come unico sollievo, e ai tanti risvolti pesanti che la chemio comporta.

                        Grazie anche per avermi raccontato le vostre esperienze in merito al PORT. Spero davvero che sia facile ospitarlo anche per lungo periodo, credo che sarà indispensabile perché le mie vene – porelle – non ce la fanno proprio più, minuscole e fragili come sono diventate dopo due chemio e tre-quattro radioterapie. 

                        Vabbè, ieri vedendo come mio marito si è depresso (forse anche più di me), ho fatto una recita da Oscar…tutta pimpante e allegra sono andata in pescheria, ho comprato due grandi totani e a casa mi sono messa a tagliuzzare i tentacoli con aglio, prezzemolo, pane grattugiato e li ho ben bene farciti, con contorno di pisellini. Pranzetto elaborato e succulento, di quelli che ti vien voglia di preparare quando l’animo è sereno….e abbiamo fatto perfino qualche risatella spensierata o simil-tale.

                        Vabbè, mettiamo in moto anche questa giornata…a Roma piove, giornata umidiccia, ma va bene lostesso. Domattina alle nove la mia oncologa mi aspetta in ospedale per parlarmi, ho un mucchio di cose da chiederle, anche perché non basta la radio a risolvere la questione.

                        Di nuovo grazie a tutte voi, amiche Attak!!!!!! Gilli.

                        #17722
                        Picchio
                        Partecipante

                          Bella idea i totani… copio!!!! E domani giornata campale mi sembra di capire… forza Gilliiiiii !!

                          #17723
                          Susanna
                          Partecipante

                            Ciao Gilli un gran saluto da Padova, un abbraccio forte ci sentiamo domani eh?

                            #17728
                            Eli75
                            Partecipante

                              A domani Gilli cara ❤️

                              #17729
                              mauraanna
                              Partecipante

                                Cara Gilli,

                                Oggi sono con te..

                                #17732
                                gilliHope
                                Partecipante

                                  Eccomi qui…fresca di taglio alle chiome precarie…una bella acconciatura alla maschietta che mi renderà meno penoso assistere alla dipartita di tutte le mie ciocche…

                                  Ed ho già scelto su internet una parrucca, stavolta di capelli naturali, che sembra proprio la mia pettinatura di sempre…insomma: sono PRONTA, e mercoledì 6 avrà inizio l’avventura n. 3 della chemioterapia.

                                  Il colloquio con l’oncologa è stato tutto sommato meno traumatico di quanto temessi. La radio non si può fare perché oltre alla presenza dell’inquilino attaccato alla parete esterna dell’intestino, ci sono anche delle microcellule, di natura sicuramente neoplastica, che il radiologo ha definito “satelliti”….quindi ari-chemio.

                                  L’appuntamento per inserire il PORT è per il 20 dicembre, quindi la prima seduta di terapia sarà con la consueta affannosa ricerca di una vena che riesca a colloborare. Le sedute saranno quattro con la solita interruzione di 21 giorni fra una e l’altra, e tutta la terapia si concluderà il 7 febbraio….

                                  Il programma è questo, l’umore è invece ancora altalenante, passo da momenti di accettazione ottimistica ad altri ancora piuttosto bui…il principale aspetto negativo è che la notte dormo pochissimo, mi sveglio verso le tre e resto a pensare nel buio fino verso le sei del mattino….con relative borse sotto gli occhi con cui potrei fare la spesa per qualche settimana.

                                  Vabbè, tiremm innanz! Grazie amiche mie, vi sentivo tutte intorno a me, ieri in ospedale, ad ascoltare le parole dell’oncologa….Vi abbraccio, Gilli.

                                Stai visualizzando 15 post - dal 421 a 435 (di 632 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.