Forums I nostri Pensieri L’argomento più difficile

Stai visualizzando 12 post - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Autore
    Risposte
  • #13182
    beba2010
    Moderatore

    Non voglio sollecitare una discussione, anche se ovviamente tutti i commenti saranno ben accetti, perché mi rendo conto che l’argomento è molto divisivo (per storia personale, per considerazioni etiche, per scelte religiose, per qualunque altro motivo) ed è uno di quei nodi impossibili da sciogliere senza ferire la sensibilità di qualcuno.

    Tutte saprete chi sia Marco Cappato, dell’associazione Luca Coscioni, che fu imputato in un noto processo penale in Corte d’Assise a Milano per avere accompagnato Fabiano Antoniani (conosciuto come dj Fabo) nel 2017 in Svizzera per ottenere il suicidio assistito in una clinica specializzata. Da quel processo, in cui Cappato fu alla fine assolto per insussistenza del fatto, derivò la parziale illegittimità costituzionale della norma del codice penale sull’aiuto al suicidio.

    Ora Cappato ha nuovamente accompagnato una persona in Svizzera, ma non qualcuno “tenuto in vita a mezzo di trattamenti di sostegno vitale” (la situazione di dj Fabo), bensì una sessantanovenne paziente oncologica metastatica (mi pare per una patologia polmonare) non più sottoposta a terapia, ma solo a cure palliative per limitare il dolore.

    Ci sarà sicuramente un nuovo processo (perché questa diversa situazione non è “coperta” dalla precedente modifica costituzionale) e vedremo cosa succederà.

    Io (e parlo solo per me, ovviamente) so solo che, per quanto mi riguarda, mi piacerebbe poter decidere cosa fare, quando arriverà il momento.

     

    #13189
    uffola
    Moderatore

    Concordo con il tuo pensiero Beba, credo sia fondamentale per ciascuno di noi avere la possibilità di poter scegliere.

    Senza giudicare, senza colpevolizzare, senza pregiudizi.

    Sicuramente chi ha fatto questa scelta e/o la farà, non ha preso una tale decisione a cuor leggero ed a mio avviso va rispettata a prescindere.

    È incredibile come si possa vivere una vita facendo ciò che si vuole ma non si possa decidere ( in certe circostanze) di porre termine volontariamente alla sofferenza.

    È questo aspetto di costrizione estrema che non condivido molto sinceramente.

    Non sono anticostituzionale, sono religiosa, ma personalmente credo anche nella libertà di scelta….e qui non si parla di una scelta qualsiasi.

    Purtroppo certe decisioni possono essere comprese solo da chi vive le stesse sofferenze.

    La legge tutela il diritto alla vita…. però bisognerebbe in certe circostanze vedere anche quando un certo limite viene superato, oltre il quale personalmente non vedo nemmeno più appropriato il termine stesso di “vita”

    Ho seguito la storia di Dj Fabo…e non mi capacito di come non si possa capire la sua scelta.

    Ovviamente ho espresso la MIA personale opinione.

     

     

    #13190
    Tessa
    Partecipante

    Voi non potete immaginare quanto rispetto ed ammirazione ho per Cappato  e quelli come lui che si sacrificano per consentirci di avere il diritto di scegliere. Io personalmente al momento della diagnosi delle comparsa delle metastasi sono andata in paranoia, purtroppo mia sorella mi ha preceduto nel percorso e quindi conosco il dolore che si deve sopportare; solo dopo aver  preso coscienza che in caso  di necessita’ avrei avuta una porta aperta in Svizzera ho ritrovato un po’ di tranquillita’ e forza di combattere.

    #13192
    beba2010
    Moderatore

    Non pubblicherò il link, perché è facilmente reperibile su internet per chi fosse interessato e perché è molto, molto emozionante. La Signora Elena, con una dignità e un coraggio ammirevoli, ha lasciato un breve video, di quattro minuti, in cui ha spiegato la sua scelta e – anche – il dramma di non essere stata accompagnata dai propri cari, che non voleva potessero rischiare di essere incriminati, sulla base della legge italiana.

    Ci sono decisioni personali che cambiano il mondo.

    Ci sono persone che cambiano il mondo.

    #13193
    uffola
    Moderatore

    E purtroppo ci sono leggi che a mio parere sono una vergogna.

    #13194
    frafra
    Partecipante

    Mi interesso di questo argomento da molto prima di ammalarmi dai tempi di Eluana Englaro partecipando anche a dibattiti e manifestazioni.

    Sono da sempre convinta della necessità di una vita dignitosa sempre e della legittimità di poter scegliere il proprio fine vita in coscienza e lucidità.

    Ho molta stima di Cappato ma anche un po’ di tristezza per le leggi del mio paese.

    #13196
    ele474
    Partecipante

    ho visto il video …..

    #13202
    Eli75
    Partecipante

    Frafra. le tue parole le condivido completamente e profondamente.

     

    Eli

    #13204
    kay74
    Partecipante

    La prima cosa che ho cercato quando ho saputo di essere metastatica è stato “come morire senza soffrire”. Sì, la mia mente ha subito voluto cercare una via di fuga, un piano B per il caso che la vita fosse diventata un vuoto simulacro.

    Gli uomini e le donne che combattono per la scelta sul fine vita hanno una sensibilità che purtroppo credo difficile potrà convergere rapidamente in una legge. A loro va tutto il mio plauso e sostegno.

    #13206
    aster
    Partecipante

    Tutti i cambiamenti richiedono persone coraggiose. Anche se in un campo totalmente diverso, le suffragette per battersi per il voto alle donne hanno modificato le loro esistenze e si sono esposte alle vessazioni di leggi ingiuste.
    Per quanto riguarda i diritti civili che hanno come oggetto il corpo, nonostante la famosa frase libera chiesa in libero stato, quanta fatica soprattutto da parte dei politici a prendere posizione per paura di alienarsi i consensi di una minoranza di persone di chiesa praticanti . Quello che non mi va giù è che riaffiora sempre la morale religiosa che vuole estendere a tutti il proprio credo e guarda caso va sempre a colpire i soggetti deboli, siano essi donne, omosessuali, malati.
    Detto ciò per quanto mi riguarda penso che non avrei il coraggio di Elena… ma mi batto per chi ce l’ha 🤗

    #13216
    lili
    Partecipante

    Ammiro molto Cappato e soprattutto tutte le persone che in questi anni hanno prestato la loro storia personale a questa causa.Se vi ricordate, anche Irene nel vecchio forum, che bella lei…Io penso che sia fondamentale avere una scelta e mi spaventa che non si riesca a fare passi avanti su questo tema

    #13221
    beba2010
    Moderatore

    Grazie lili per aver ricordato Irene, giovanissima e bellissima. Uscirono anche vari articoli di giornale su di lei e sulla sua storia, diffusa (come da sua richiesta) da suo marito Andrea.

Stai visualizzando 12 post - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.