Forums Le nostre storie Gestione paziente anziana

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 17 totali)
  • Autore
    Risposte
  • #15963
    Romeo
    Partecipante

      Buonasera a tutte/i. Chiedo, cortesemente vostre opinioni o informazioni , anche se avete sicuramente situazioni più importanti della mia da affrontare. Sono figlio di una mamma “metastatica” (87 anni) anch’io e la curo da 10 anni, da quando ha avuto una emorragia cerebrale,che l’ha lasciata in parte plegica. La scoperta del tumore è di maggio 2015, i linfonodi ascellari erano già intaccati.Quindi nessuna operazione, si è andati avanti fino a aprile dell’anno con aromasin, poi febbre. Qualche piccola metastasi (fegato). Si è provato letrozolo che non ha funzionato. Poi fulveatrant che ha dato una buona risposta e stabilità fino ad oggi. Adesso marcatori in leggerissima ascesa e febbricola. Ho sempre preso spunti da voi, se avete qualche consiglio o esperienze su possibili terapie in casi simili o centri ideali, le ascolto volentieri. Non voglio ancora arrendermi. Scutemi, un abbraccio a tutte.

      #15966
      Epi77
      Partecipante

        Benvenuto Romeo!

        Perchè arrendersi? MAI.

        Non posso esserti utile su questo argomento, ma qui sicuramente troverai il giusto supporto.

         

        #15967
        Romeo
        Partecipante

          Grazie epi, gentilissima,lo spero.

          #15968
          Effe
          Partecipante

            Ciao romeo, non conosco di centri o terapie particolari per i grandi anziani, anche se mi è capitato spesso di scorrere i titoli di studi ad hoc per queste pazienti. I farmaci sono gli stessi, ma in effetti sequenza, dosaggio e risposte spesso cambiano. Si dice sempre che il tumore in tarda sia più lento e meno aggressivo. A parte il momento superquark: ma cosa ti fa pensare di arrenderti? La febbre non è proprio un sintomo tipico del tumore e un marcatore che sale un po’ non basta a dire nulla. Avete un esame strumentale programmato o altro? Se come intuisco si tratta di tumore ormonale, ci sono varie opzioni

            #15970
            Francyrainbow
            Partecipante

              <p style=”text-align: left;”>Benvenuto Romeo!…sono assolutamente convinta che ci siano diverse possibili terapie per tua mamma. Se, febbricola a parte, che può dipendere da vari fattori anche non oncologici, la tua mamma si trova in condizioni cliniche discrete potrà certamente accedere ad un protocollo di cura. Stai tranquillo 🌻</p>

              #15974
              elleci74
              Partecipante

                Ciao Romeo, per le pazienti anziane che sviluppano resistenza alle terapie ormonali spesso viene proposta la chemioterapia metronomica, che è una terapia in pastiglie a piccole dosi quotidiane ed è ben tollerata. Altrimenti ci sono gli inibitori di cicline che però a mia mamma hanno dato più effetti collaterali (mia mamma ha 77 anni, non è nemmeno lei una ragazzina..). Ci sono molte strade ancora, non abbatterti!

                 

                #15978
                Romeo
                Partecipante

                  Intanto vi  ringrazio tutte per le risposte. Siete persone strordinarie, vi ho sempre “seguito” e vi auguro il meglio possibile, soprattutto a chi magari come mia madre è in una situazione incerta e trova comunque la voglia di incoraggiare un’altra persona. Dopo aver parlato con l’oncologa, avremo un eco, per ora, dopodomani. Più che altro per tranquillizzarci. Questa terapia, chiaramente, fino a progressione accertata di malattia sarà mantenuta, poi vedremo il da farsi. Nessun “accanimento terapeutico” come si dice in questi casi, ma almeno la volontà di provare qualcos’altro nel limite di età e comorbilità (comunque esami sangue sono sempre discreti).Ho letto qualcosa su metronomica e anziani, speriamo. Un’ultima cosa ancora, se potete darmi un consiglio. Per un secondo (e importante..) parere consigliereste humanitas o ieo come strutture? Se vi sentite di consigliare anche qualche nome in particolare, volentieri. Grazie mille ancora.

                   

                   

                  #15979
                  aster
                  Moderatore

                    Non conosco Humanitas, ma lo IEO sì e non posso che consigliarlo caldamente. Se il consulto è urgente non è così facile poter scegliere il medico, diciamo che generalmente le situazioni particolari sono poi anche discusse collegialmente o alla luce di approfondimenti clinici consigliati .

                    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 1 mese fa da aster.
                    #15984
                    Romeo
                    Partecipante

                      Grazie aster, sei sempre prodiga di consigli per tutti.

                      #15985
                      mauraanna
                      Partecipante

                        Ciao romeo,

                         

                        benvenuto tra noi, qui troverai sempre testimonianze preziose, molte amiche e amici sono qui per le loro mamme..

                        La gestione di un paziente anziano è sempre una sfida (comunque complimenti per l’età della tua mamma!!) Ci sono studi e protocolli specifici anche per le persone avanti con gli anni, non bisogna demordere.  l’età in un certo senso “aiuta” in quanto la malattia progredisce piu’ lentamente. in forte abbraccio a te e alla tua mamma e tienici aggornati..

                         

                         

                        • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 1 mese fa da mauraanna.
                        #15988
                        Romeo
                        Partecipante

                          Grazie mauraanna, piacere di “conoscerti”, sei sempre positiva. Un abbraccio.

                          #16987
                          Romeo
                          Partecipante

                            Buongiorno a tutte/i. Giornataccia e sentimenti comuni che conoscete molto bene. Dopo un anno, fulvestrant ha smesso di funzionare e per la mia mamma oggi sono state riscontrate progressiomi epatiche. Adesso ecocardio ed aspettiamo esiti di ulteriori esami del sangue. Per ragionare su una cura possibile e sopportabile. Un abbraccio a tutte

                            #16997
                            aster
                            Moderatore

                              Ciao Romeo, non ho esperienza in merito a pazienti in età avanzata, ma se valori epatici fossero permissivi potrebbero proporre Capecitabina?  Non so inoltre se tua mamma ha già provato un CDK 4/6 e se è somministrabile alla sua età. Un abbraccio e facci sapere

                              #17000
                              Romeo
                              Partecipante

                                <p style=”text-align: left;”>Grazie Aster per la risposta. Si gli esami del sangue, nonostante le sue patologie sono belli. Anche i valori epatici. Hanno fatto un ulteriore prelievo di sangue, dopo l’eco, per capire se la capecitabina potesse essere tollerata. Non escludono ancora del tutto inibitori delle cicline. Adesso ne avrebbero parlato e aspetto a giorni la decisione. Ci sono rimasto un po’ male ieri perché era in un buon periodo. Non mi aspettavo la progressione questo giro. La dottoressa ha capito la mia voglia di non mollare e fortunatamente proveremo qualcosa, nonostante l’età. Magari a bassi dosaggi. Nessun accanimento, sia chiaro, ma a casa è tranquilla, mangia, beve, dorme bene, non ha dolori, sorride e la faccio camminare tutti i giorni. Ed è curata molto bene. È una quotidianità difficile, per me, figlio unico, con due genitori invalidi da gestire. Ma voglio che duri, comunque, il più possibile. Ancora grazie Aster, spero tu tutto tranquillo.</p>
                                 

                                #17001
                                Effe
                                Partecipante

                                  Ciao Romeo, per la mia piccola esperienza le cicline (ribociclib nello specifico) non ha avuto effetti collaterali pesanti, quindi mi sento di augurarvelo.

                                  Per la tua ferma volontà di curare tua madre, non pensare minimamente di chiedere troppo. Le cure sono un diritto per tutti ed essere un pochino più vecchietta non toglie nulla a tua mamma.

                                Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 17 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.