Forums Alimentazione Esistono alimenti da eliminare del tutto dalla dieta per prevenire il cancro ?

  • Questo topic ha 23 risposte, 13 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 04/12/2019 at 23:15 da Anonimo.
Stai visualizzando 9 post - dal 16 a 24 (di 24 totali)
  • Autore
    Risposte
  • #1020

    Non siamo tutti uguali e nessuno sa davvero cosa è giusto fare…per quanto mi riguarda, però, ho risolto con pochi accorgimenti almeno trent’anni di disastri digestivi che i medici continuavano a definire psicosomatici. Non so se eviterò recidive ma di sicuro la mia vita è migliorata assai e non mi mancano di sicuro la farina 00 nè lo zucchero aggiunto, anzi ora la roba dolce mi da proprio fastidio.
    Beba il cioccolato fondente mica fa male! E mica vogliamo privarci di un buon bicchiere di vino (magari bio e senza solfiti!)

    #1027

    Gabriela, se applichi alla lettera le indicazioni più restrittive l’alcol no e poi no.
    Il cioccolato insomma… seppure fondente una quota di zucchero la contiene. Quindi a stare a sentire i “talebani” vino e cioccolato non si potrebbe.
    E’ buona norma scegliere con la propria testa. Io a un bicchiere di vino (oppure birra) e anche a un dolce ogni tanto non rinuncio, nemmeno se mi pagano.

    #1032

    Danny non applico nulla di restrittivo, cerco di fare quello che mi fa star bene anche moralmente. Con il cioccolato al 92% mi sento in pace con la coscienza ed anche con il vino di qualità che non mi fa girare la testa. Però credo molto nella bontà della materia prima, su questo sono talebana ma non mi interessa convincere nessuno, lo faccio perchè ci credo e perchè ho scoperto sapori che mai avrei immaginato, tutto qui.

    #1033
    quote gabriela” pid=’675′ dateline=’1550656972:

    Danny non applico nulla di restrittivo, cerco di fare quello che mi fa star bene anche moralmente. Con il cioccolato al 92% mi sento in pace con la coscienza ed anche con il vino di qualità che non mi fa girare la testa. Però credo molto nella bontà della materia prima, su questo sono talebana ma non mi interessa convincere nessuno, lo faccio perchè ci credo e perchè ho scoperto sapori che mai avrei immaginato, tutto qui.

    Ma infatti non parlavo di te. Solo è innegabile che esistano persone e realtà che predicano come se fosse iVerbo Divino regole che non hanno solido fondamento scientifico, a volte pure con toni terroristici. 
    Oltretutto le persone in cerca di informazioni sono psicologicamente vulnerabili e condizionabili. Una cosa è dire “io ho scelto di non mangiare latticini e sto meglio” un’ altra dire “il consumo di latticini (o zucchero, o carne, o farine raffinate, o soya….) aumenta il rischio di cancro o recidive del cancro” a qualcuno che già è spaventato. 
    In quel caso sì, a me viene da chiedere “per favore fornisci gli studi a sostegno di quello che dici è che siano studi seri, pubblicati su riviste autorevoli e peer reviewed, non pubblicazioni divulgative o commerciali”. Non è per volontà di polemizzare, per carità (anche perché pure io non consumo latte, formaggi, carne, farine raffinate e lo zucchero lo limito parecchio)… Solo che cerco di contribuire a una discussione senza portare avanti pregiudizi anti-scientifici. La discussione è intitolata ai cibi che bisogna evitare, l’articolo dell’Airc puntualizza che non è necessario evitare nulla. Io, per quanto ho studiato e letto, mi sento di confermare  (seppure io stessa eviti un sacco di cose), tutto qui  😉

    #1050

    è innegabile che esistano persone e realtà che predicano come se fosse iVerbo Divino

    [/quote]

    Purtroppo è proprio così. Per quanto mi riguarda l’unica cosa che so con certezza è di non sapere!

    #1051
    quote Danny La Mangusta” pid=’676′ dateline=’1550668828:

    è innegabile che esistano persone e realtà che predicano come se fosse iVerbo Divino regole che non hanno solido fondamento scientifico, a volte pure con toni terroristici. 

    Purtroppo è così. Io so una sola cosa con certezza: so di non sapere!

    #1073

    La penso esattamente come te Beba!

    #3227
    quote Nimue” pid=’625′ dateline=’1550496614:

    quote Beba2010″ pid=’622′ dateline=’1550488506:

    ho una posizione un po’ controcorrente rispetto alle eliminazioni di cibi che dovrebbero essere salvifiche in materia oncologica. in parte dipende dal fatto che ho avuto contatti diretti con persone che, in fase di malattia avanzata, hanno certamente accelerato la propria dipartita con assurde autoimposizioni e limitazioni che ne hanno certamente indebolito il fisico, in parte perché – per mia posizione, preciso, del tutto personale – ritengo che la convivenza obbligata con la malattia comporti un adattamento che non deve portare a peggiorare la propria situazione psicologica con rinunce faticose. non ci vuole il guru ampiamente pubblicizzato per spiegarci che bere un litro di cocacola tutti i giorni e mangiare solo coda alla vaccinara, ossobuco e babà alla crema forse non è la scelta giusta per garantirci una serena e lunga sopravvivenza: ormai anche i sassi sanno che la dieta variata e l’attività fisica sono fondamentali. però sono fermamente convinta, ad esempio, che, se eliminassi il cioccolato fondente e saltuari bicchieri di vino rosso, la mia capacità di affrontare quotidianamente l’idea di essere affetta da cancro e le chemioterapie che mi sciroppo ne uscirebbe significativamente peggiorata.

    Sei un mito. E hai ragione da vendere.

    Beba ma oltre al vinello rosso una sigarettina di tabacco naturale ogni tanto…? Io qualche volta (anche se moooolto raramente) cedo

    #3229
    Anonimo

    Anche io cedo (!!!)

Stai visualizzando 9 post - dal 16 a 24 (di 24 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.