Forums La malattia avanzata Cambio di terapia o no?

Taggato: 

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Risposte
  • #10884
    fede21
    Partecipante

    Ciao a tutte!:)
    Vi scrivo per aggiornarvi sulla mia mamma. Metastatica solo ossa da febbraio 2020, palbociclib+ femara +denosumab andati bene fino a aprile 2021. Scopriamo dalle risonanze due piccole metastasi nuove ( per tutte le altre pet sempre negativa) in L1 e L5, proseguiamo con pet e tac per capire l’entità ma troppo piccole e non captanti alla pet. Così si decide di proseguire sempre con la stessa terapia. Controlli di ottobre rmn con aumento di dimensione di queste due bastardine ( al momento 15mm e 17mm), facciamo pet e questa volta vengono captate, fortunatamente nessuna metastasi altrove. Procederemo con radio su di esse ma l’oncologa sostiene che non è un effettiva progressione.. insomma sostiene che non bisogna cambiare la terapia. Cosa ne pensate? Solo perché non sono arrivate agli organi non viene considerata una vera e propria progressione? E se a gennaio non avendo cambiato la cura ce ne troviamo di nuove e questa volta viscerali? Non so che fare, ho paura di andare contro l’oncologa che giustamente fa il suo lavoro, ma ho molta paura per i prossimi controlli di mamma. Aspetto vostri pareri, vi abbraccio tutte!

    #10887
    beba2010
    Moderatore

    mmmmh l’oncologa ne sa più di chiunque e certamente più di noi. per esperienza personale diretta, sempre meglio sfruttare le terapie (specie quelle ben tollerate) il più possibile, almeno fino a quando non c’è una sicura evoluzione della malattia. io, fossi in voi, non avrei proprio nessuna fretta di cambiare farmaco eh. abbracci

    #10888
    fede21
    Partecipante

    Beba ovviamente sarebbe la mia gioia più grande mantenere questa terapia poiché permette a mamma di avere una vita normale senza grandi complicanze. La questione è che mi preoccupo (e penso sia normale) di secondarismi più gravi rispetto alle ossa dato il fatto che questa terapia ha comunque permesso la formazione di due metastasi abbastanza grandi e captanti. Ma io non sono un’oncologa, sono una semplice figlia preoccupata e ho imparato in questi quasi due anni ad avere gli occhi aperti e ad informarmi il piu possibile perché gli oncologi non sempre vedono e vivono tutto. Lascerò decidere alla dottoressa, ma questo forum è importante anche per lo scambio di opinioni/esperienze/soluzioni che possono sempre aiutare:)

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.